Barocco - Finestre sull'Arte

Un grande tempio dell’arte del Seicento in Emilia: la Madonna della Ghiara a Reggio Emilia

È il 4 maggio del 1596: il duca di Ferrara, Alfonso II d’Este, riceve una missiva da Reggio Emilia, una relazione del consiglio degli Anziani a proposito di una guarigione miracolosa avvenuta in città pochi giorni prima, il 29 apr...
Leggi tutto...

Gli anni bui di Bernini e la sua rivalsa col marmo: la Verità della Galleria Borghese

Il 5 febbraio del 1629, regnante il papa di casa Barberini, Urbano VIII, Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 1598 – Roma, 1680) fu nominato nuovo architetto della Fabbrica di San Pietro, a pochissimi giorni dalla morte del predecessore Carlo Made...
Leggi tutto...
Luoghi Barocchi a Genova: la conquista di uno spazio infinito

Luoghi Barocchi a Genova: la conquista di uno spazio infinito

Teatralità, splendore e unione tra le arti. Questi sono i caratteri con i quali l’innovativo linguaggio barocco, a partire dalla seconda decade del Seicento, venne declinato nei territori della Repubblica Ianuensis, ancora legati all...
Leggi tutto...
Napoli, la Cappella Sansevero e il Cristo Velato: un'immersione nello splendore barocco

Napoli, la Cappella Sansevero e il Cristo Velato: un'immersione nello splendore barocco

Una totale immersione nello splendore del Barocco napoletano nel cuore della città partenopea, così potrebbe essere definita l'esperienza da chiunque visiti uno dei monumenti più conosciuti di Napoli: la Cappella Sansevero. Un lu...
Leggi tutto...
La Cattura di Cristo di Odessa. Ecco come procede il restauro dell'opera

La Cattura di Cristo di Odessa. Ecco come procede il restauro dell'opera

Forse parlare del restauro di un quadro in questi giorni per qualcuno potrebbe essere fuori luogo e inopportuno viste le cose molto più importanti che il paese sta affrontando, ma se ci riflettiamo un attimo una similitudine con il nostro ...
Leggi tutto...

Aut tace, aut loquere meliora silentio. Salvator Rosa, o della libertà di pensiero dell'artista

Aut tace, aut loquere meliora silentio. "O taci, o di' qualcosa che sia meglio del silenzio". La scultorea evidenza di quelle sei parole incise sulla tavola che Salvator Rosa regge con noncuranza nel suo Autoritratto alla National Gallery, così chiar...
Leggi tutto...
L'emozione del Guercino e del suo dramma sacro, nella sua Cento

L'emozione del Guercino e del suo dramma sacro, nella sua Cento

Narra l'erudito Gaetano Atti, nel suo Sunto storico della città di Cento, che il 6 luglio del 1796 giunsero nel borgo due commissarî napoleonici, tali Ciney e Berthollet (da identificare, con tutta probabilità, coi pittori Jacques-Pierre Tinet e ...
Leggi tutto...
Caravaggio e Mattia Preti: due geni italiani a Malta, nell'Oratorio di Alof de Wignacourt

Caravaggio e Mattia Preti: due geni italiani a Malta, nell'Oratorio di Alof de Wignacourt

Tra i pochi ritratti eseguiti da Caravaggio (Michelangelo Merisi; Milano, 1571 - Porto Ercole, 1610), uno dei più interessanti è una tela di quasi due metri d'altezza che si trova al Louvre e che ritrae Alof de Wignacourt (Fiandre, 1547 - La Vall...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 9 pagine