Manierismo - Finestre sull'Arte

Dagli studi naturalistici alle teste composte, l'arte di Arcimboldi tra Milano e Vienna

Dagli studi naturalistici alle teste composte, l'arte di Arcimboldi tra Milano e Vienna

Siamo a Milano a cavallo tra il quindicesimo e il sedicesimo secolo. Il ducato di Ludovico Sforza detto il Moro (Vigevano, 1452 – Loches, 1508) segnò il periodo più fiorente dal punto di vista culturale e artistico della citt&...
Leggi tutto...

Salita al Pordenone: ammirare “in quota” la “Cappella Sistina” del grande pittore friulano

“La Madonna di Campagna è il Vaticano o meglio la Cappella Sistina del Pordenone”: così affermava François Rio, scrittore e critico d'arte francese attivo nell'Ottocento, autore di De l'art chrétien (1841). Rio si riferiva alla basilica di Santa Mari...
Leggi tutto...
Un moderno dialogo tra Italia e Spagna in mostra nelle sale degli Uffizi

Un moderno dialogo tra Italia e Spagna in mostra nelle sale degli Uffizi

In un suo fondamentale saggio pubblicato nel 1985, il grande studioso inglese Michael Baxandall affermava che il problema della cosiddetta "influenza" è una sorta di maledizione per lo storico dell'arte. È una maledizione, sosteneva Baxandall (la...
Leggi tutto...
Il fascino bizzarro delle opere dell'Arcimboldo, in mostra a Roma

Il fascino bizzarro delle opere dell'Arcimboldo, in mostra a Roma

Una delle ultime opere che conosciamo di Giuseppe Arcimboldi, il grande artista cinquecentesco noto anche, più semplicemente, come Arcimboldo (Milano, 1527 - 1593), è un suo originalissimo autoritratto su carta, conservato oggi presso il Gabinett...
Leggi tutto...
Michele Ragolia, tra manierismo e barocco

Michele Ragolia, tra manierismo e barocco

Esaminando la fortuna critica di Michele Ragolia è stato possibile ricostruire il suo percorso artistico, attraverso una revisione dei contributi, e verificare i contatti con la committenza partenopea e provinciale. La storiografia ottocentesca...
Leggi tutto...
Il Cinquecento fiorentino, lascivo e devoto, a Palazzo Strozzi: molta sostanza oltre lo spettacolo

Il Cinquecento fiorentino, lascivo e devoto, a Palazzo Strozzi: molta sostanza oltre lo spettacolo

Nel 1584, il commediografo e scrittore d'arte Raffaello Borghini (Firenze, 1541 - 1588) pubblicava un trattato in forma di dialogo "in cui della pittura e della scultura si favella", e lo ambientava al "Riposo", la villa che Bernardo Vecchietti, ...
Leggi tutto...

Da Beccafumi al Rustichino: la sorprendente mostra sul “buon secolo della pittura senese”

Ed eccoci dunque al buon secolo della pittura senese, ed eccone i maestri più degni. Questa formula, che l'abate Luigi Lanzi adopera nella sua Storia pittorica d'Italia al fine d'introdurre il capitolo dedicato agli artisti più considerevoli del XVI ...
Leggi tutto...
Cesare Corte, pittore condannato dall'Inquisizione nella Genova d'inizio Seicento

Cesare Corte, pittore condannato dall'Inquisizione nella Genova d'inizio Seicento

Ma mentre honorato, e stimato da ogn'uno godevasi Cesare una vita tranquilla; ecco uno strano, et improviso accidente, che qual turbine violento lo sbalzò dal sommo delle felicità, al profondo di non più pensati infortunij, e lo soffocò in un abisso ...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 2 pagine






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Arte antica     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Barocco     Cinquecento     Quattrocento     Firenze     Genova     Roma    

Strumenti utili