Piemonte - Finestre sull'Arte

Fondazione Cassa di Risparmi di Tortona: il museo che raccoglie i capolavori del Divisionismo

Fondazione Cassa di Risparmi di Tortona: il museo che raccoglie i capolavori del Divisionismo

L’arte italiana del XIX secolo e alcune sue propaggini che si sono avventurate nei decenni del secolo successivo hanno goduto a lungo in Italia di una tiepida fortuna. Il rifiuto della critica formalista per tutti i moti idealizzanti de...
Leggi tutto...
La Pinacoteca di Varallo: l'arte della Valsesia dal Quattro all'Ottocento riunita in un museo

La Pinacoteca di Varallo: l'arte della Valsesia dal Quattro all'Ottocento riunita in un museo

Situata nel Palazzo dei Musei, la Pinacoteca Civica di Varallo è considerata una delle prime collezioni artistiche del Piemonte. Il nucleo originario della Pinacoteca era ospitato in sole tre sale ed era costituito dalle opere presen...
Leggi tutto...

L'unica opera del Sodoma nella sua città natale: la Sacra Famiglia di Vercelli

L'unica opera del pittore vercellese Giovanni Antonio Bazzi (Vercelli, 1477 - Siena, 1549), detto il Sodoma, presente ancora oggi nella sua città natale è una Sacra famiglia con angelo e san Giovannino conservata al Museo Borgog...
Leggi tutto...
Il Sacro Monte di Varallo: un percorso emozionante, tra fede e grande arte

Il Sacro Monte di Varallo: un percorso emozionante, tra fede e grande arte

Il Sacro Monte di Varallo, scriveva il grande storico dell'arte Giovanni Testori, è “uno dei monumenti più inattesi, più grandi ed eccezionali che l'arte del Nord Italia abbia edificato, in chiara, meditata e solenne risposta a quelli che era...
Leggi tutto...
Un castello grande quanto un borgo: storia del Castello Consortile di Buronzo

Un castello grande quanto un borgo: storia del Castello Consortile di Buronzo

Un castello che è grande quanto un intero borgo, o un borgo che ha la forma di un castello: è questa l'impressione che si ricava quando si arriva al Castello Consortile di Buronzo, un raro complesso di caseforti e torri che sorge nel cuore della Ba...
Leggi tutto...

Vercelli turrita: viaggio tra le antiche torri della città piemontese

Come illustrato nell'incisione che raffigura una veduta di Vercelli come città turrita, in epoca medievale la città sul fiume Sesia era ricca di torri. Uno skyline che nulla aveva da invidiare a San Gimignano. L'incisione, pubbl...
Leggi tutto...
Un volto impossibile da dimenticare. Il David di Tanzio da Varallo, tra Testori e Rimbaud

Un volto impossibile da dimenticare. Il David di Tanzio da Varallo, tra Testori e Rimbaud

Aveva ragione Giovanni Testori: è impossibile dimenticare i volti dei due David di Tanzio da Varallo. Specialmente di quello meno antico, il biondissimo adolescente che Tanzio dipinse attorno al 1625, dei due quello dal volto più...
Leggi tutto...

Non solo Tanzio: la varietà della tradizione nella Collezione Remogna della Pinacoteca di Varallo

Certamente il pittore valsesiano più importante del Seicento è Antonio d’Enrico, meglio conosciuto come Tanzio da Varallo (Alagna Valsesia, 1582 circa – Borgosesia?, 1633), artista che fu fortemente influenzato dal...
Leggi tutto...

12Pagina 1 di 2