Rinascimento - Finestre sull'Arte

Il mondo mentale di Cosmè Tura: i due tondi di san Maurelio alla Pinacoteca di Ferrara

Se dovessimo individuare, in tutta la produzione di Cosmè Tura, un solo dettaglio che possa far da sunto di quella sua pittura espressionista ante litteram, nervosa, scultorea, così folle e disturbante, così lontana dal Rinas...
Leggi tutto...
Correggio, pittore della naturalezza

Correggio, pittore della naturalezza

Non è facile parlare di Correggio in quest'epoca dove siamo abituati ad emozioni forti, ad azioni concitate, a netti contrasti, apprezziamo solo ciò che ci eccita violentemente. Questa nostra indole, a cui si unisce il fatto che l'All...
Leggi tutto...
Un Raffaello in lana, seta e filo dorato: l'arazzo della Pesca Miracolosa

Un Raffaello in lana, seta e filo dorato: l'arazzo della Pesca Miracolosa

Un capolavoro di notevoli dimensioni in filo di seta realizzato tra il 1653 e il 1659 alla manifattura Lefebvre, conservato alla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino (e fino al 15 dicembre 2020 esposto alla mostra Raffaello. Capolavori tessu...
Leggi tutto...
L'inquietudine di Lorenzo Lotto tra Leopardi e Anna Banti: la Trasfigurazione di Recanati

L'inquietudine di Lorenzo Lotto tra Leopardi e Anna Banti: la Trasfigurazione di Recanati

Rimarrà deluso chi cercherà di trovare, negli scritti di Giacomo Leopardi, un barlume d’interesse per Lorenzo Lotto. Eppure si dirà che le coincidenze sono molte. A cominciare dalla presenza dell’artista veneto ne...
Leggi tutto...
La tecnica dello spolvero: in che modo i grandi del Rinascimento eseguivano i dipinti

La tecnica dello spolvero: in che modo i grandi del Rinascimento eseguivano i dipinti

La diffusione della carta, a partire dagli anni Sessanta e Settanta del XIII secolo, è stata una delle più importanti innovazioni della storia dell'arte: fino ad allora, infatti, il disegno preparatorio di un'opera pittorica veniva tracciato in m...
Leggi tutto...
“Pria del folle mondo errante, poscia di Cristo amata amante”: la Maddalena di Tiziano

“Pria del folle mondo errante, poscia di Cristo amata amante”: la Maddalena di Tiziano

In un passo delle sue Vite, e nello specifico in quella dedicata a Tiziano, Giorgio Vasari elenca alcune opere ammirate nel guardaroba del duca Guidobaldo II della Rovere, al tempo in cui il grande storiografo visitò Urbino, nel 1548: tra ...
Leggi tutto...
Il Trasporto di Cristo al sepolcro. La complessa realizzazione di un capolavoro giovanile di Raffaello

Il Trasporto di Cristo al sepolcro. La complessa realizzazione di un capolavoro giovanile di Raffaello

Agli inizi del Cinquecento una nobildonna umbra, Atalanta Baglioni, si ritrovò coinvolta tanto in un sanguinoso episodio che ne distrusse la famiglia, segnando profondamente la storia della città di Perugia, quanto nella vicenda...
Leggi tutto...
L'unicorno nell'arte del Rinascimento, dagli Estensi a Raffaello e oltre

L'unicorno nell'arte del Rinascimento, dagli Estensi a Raffaello e oltre

Tra i più gettonati animali che da qualche anno a questa parte popolano i mari e le spiagge di tutta Italia sono sicuramente... gli unicorni. Li vedi solcare le onde (le più piccole, non i cavalloni) con a bordo bambini, e anche quell...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 20 pagine